fbpx
h
London Office
Quick Contact

Avv. Enrico Lucci: parla il “Difensore Patrimoniale” di Napoli

Il difensore patrimoniale è diventata una figura molto importante e l’Avv. Enrico Lucci, avvocato tributarista del noto studio Lucci di Napoli, si propone per essere punto di riferimento in materia fiscale e tributaria per i suoi clienti.

Quale il suo obiettivo di “Difensore Patrimoniale”?
Tutelare il patrimonio dei miei clienti; per fare ciò occorre fare un’analisi dei rischi fiscali a cui ogni soggetto sia azienda o privato è sottoposto, consigliare le più affidabili strategie per non incorrere in problemi con il fisco

Quante cartelle esattoriali esistono in Italia e perchè?
In Italia si parla che siano oltre 800 i miliardi da riscuotere da circa 20 milioni di italiani, ciò che molti non sanno è che buona parte di questi crediti sono INESIGIBILI da parte dello stato, questo significa che prima di pagare una cartella di pagamento occorre verificare se quanto richiesto sia effettivamente dovuto.

Può spiegarci il perchè di tale fenomeno?
Tale situazione è attribuibile alla crisi economica connessa ad un costante aumento della pressione fiscale che rende gravoso il pagamento delle imposte

È possibile annullare il debito con Equitalia? Se si in che modo?
Come dicevo all’inizio prima di pagare una cartella di pagamento bisogna essere sicuri che il debito richiesto sia effettivamente dovuto, è sempre preferibile affidarsi a professionisti per questo tipo di valutazioni. Ci sono delle verifiche basilari che possono essere effettuate dallo stesso contribuente: in primis verificare che quanto richiesto non sia stato già pagato. Altra verifica da effettuare è esaminare la correttezza della notifica della cartella di pagamento e di eventuali atti che la stessa richiama nel proprio corpo narrativo, in ultimo verificare che il presunto credito non sia prescritto.

La situazione è cambiata in merito al nuovo decreto “Pace Fiscale”: può fornirci delucidazioni in merito?
La pace fiscale consiste in un accordo di pagamento dilazionato in massimo 5 anni e 18 rate del debito riguardante i ruoli esattoriali dal 2000 al 31/12/2017. Il pagamento sarà relativo alla sola imposta senza conteggiare sanzioni ed interessi di mora. Anche in questo caso non consiglio di aderire automaticamente, ma di valutare con un professionista se i carichi iscritti a ruolo, rottamabili, siano effettivamente dovuti e ad esempio non siano già prescritti. Particolarmente vantaggioso potrebbe essere la procedura “saldo e stralcio” relativa solo a determinate cartelle di pagamento e riguardante le persone fisiche con un modello ISEE inferiore a 20.000 euro, queste persone pagherebbero solo una quota delle imposte dovute che varia dal 35% fino addirittura al 16%

Quale i consigli può dare come professionista o soluzioni a chi è soggetto a debiti con Equitalia?
Chiaramente il primo consiglio che mi permetto di dare è quello di rivolgersi sempre a professionisti specializzati nella materia tributaria, ad esempio lo Studio Lucci fornisce con personale specializzato e sempre aggiornato sulle più recenti normative, consulenze personalizzate tendenti a valutare le singole posizioni debitorie. La ricerca di soluzioni personalizzate e condivise consente di garantire al massimo il patrimonio dei nostri clienti.

Post a Comment